sampleImg

  • giu 08 2012

    Prestiti al consumo, soprattutto per motocicli usati

    Il mercato dei motocicli è in netto calo e monitorare costantemente i numeri relativi alle immatricolazioni ha relativamente senso. Che il periodo non sia dei migliori lo si avverte, ma contrariamente a quanto si legge solitamente, il dato sul quale vogliamo riflettere oggi non riguarda il volume delle immatricolazioni registrate nel 2012 (-38,9% rispetto allo stesso periodo nello scorso anno), quanto, piuttosto, i volumi dei finanziamenti richiesti per l’acquisto di moto nuove o usate.

     

    Rispetto a questo, secondo il broker Prestiti.it (www.prestiti.it), i prestiti richiesti per l’acquisto di moto, nuove o usate, rappresentano poco più del 3% del totale di tutte le domande di credito al consumo presentate dagli Italiani negli ultimi tre mesi. Secondo l’analisi compiuta dal broker, il 78% delle richieste di prestito riguarda motoveicoli usati (periodo marzo a maggio 2012). L’importo medio richiesto per finanziare l’acquisto di una moto è pari a 4.700 euro (6.900 in caso di un veicolo nuovo); la restituzione media, invece, è di oltre 4 anni.

     

    Più precisamente il dato medio è di 46 mesi per la restituzione di un finanziamento per l’acquisto di una moto usata, e 51 mesi nel caso di una moto nuova.

     

    In entrambi i casi, il 90% circa delle pratiche sono richieste da uomini. L’età media al momento della richiesta è abbastanza bassa, circa 36 anni. Dal punto di vista geografico invece le richieste di prestiti per l’acquisto delle due ruote è più alta nel Sud: Abruzzo (5%), Sicilia e Campania (entrambe con il 4,9%) sono le regioni ove si concentra la maggiore domanda di mutui. Al contrario, la Regione che registra la più alta percentuale di prestiti richiesti per l’acquisto di motoveicoli nuovi è la Liguria (0,9%).

ROAD RACING 2014

ultimi commenti

iscriviti