sampleImg

  • dic 11 2012

    Harley-Davidson: 110th Anniversary!

    Harley-Davidson ha una lunga tradizione e questo lo sappiamo. Quanto lunga, però, lo abbiamo scoperto quest’anno in occasione della ricorrenza dei 110 anni di storia del brand che i diversi club stanno festeggiando in tutto il mondo, dall’Altopiano Tibetano in Cina fino a Sturgis e Faaker See in Austria.

    La serie di eventi sino ad ora organizzati rappresenta solo l’inizio di un lungo anno di celebrazioni “globali” che coinvolgeranno 11 nazioni su 6 continenti e termineranno durante il weekend del Labor Day 2013 a Milwaukee in Wisconsin, patria, appunto, di Harley-Davidson®.

    I biglietti per accedere all’evento finale “110th Anniversary“ di Milwaukee in programma l’anno prossimo, saranno in vendita a partire dal 17 dicembre 2012 attraverso il sito www.HD.com/110tickets. Per i soci dell’Harley Owners Group® (H.O.G.®), il club motociclistico ufficiale della Motor Company, tale limite è invece anticipato al 10 dicembre.

    L’appuntamento celebrativo di Milwaukee è in programma dal 29 agosto (giovedì) al 1° settembre (domenica) 2013. Il programma includerà viaggi organizzati con destinazione la città dei festeggiamenti, grandi parate, tre concerti principali, feste al Milwaukee’s Henry Maier Festival Park (Summerfest Grounds) e attività presso il Museo Harley-Davidson®.

    I nomi dei performer e i dettagli relativi ai tre grandi concerti che si terranno al Marcus Amphitheater nel Summerfest Grounds, verranno annunciati all’inizio del 2013.

    Nel frattempo, qualora doveste pianificare per il 2013 il viaggio per portare la vostra amata nella sua terra di origine, date uno sguardo al catalogo “Custom” di Metzeler per scoprire quali pneumatici fanno al caso vostro.

  • lug 27 2012

    Suzuki Intruder 800 e 1800cc

    Suzuki rinnova le sue custom con i modelli Intruder, ovvero delle moto chopper ispirate ad una filosofia di viaggio e di passione molto specialistica e rivolta ad un target di clientela ben preciso. La prima delle due, la Intruder C800, è equipaggiata con un bicilindrico V-Twin di 45°, raffreddato a liquido ad iniezione elettronica che migliora la risposta in fase di accelerazione e la potenza erogata dal propulsore a qualunque regime. I 53 cv di cui dispone la Intruder, assecondati dal cambio a 5 marce e dalla trasmissione a cardano (quattro rapporti corti e il quinto più lungo), sono sufficienti per conferire alla moto agilità in qualsiasi frangente. Lo scarico rinnovato, dotato di un ampio catalizzatore, permette all’Intruder di ottemperare alle norme Euro 3 sulle emissioni.

     

    Per il pubblico più esigente Suzuki propone invece la Intruder M800; stesso propulsore della “cugina” ma più stilosa per alcuni particolari solitamente consoni a custom di cilindrata ben maggiori. Tra questi il sistema di iniezione PAIR (Pulsed AIR) che introduce aria nelle luci di scarico per bruciare gli idrocarburi incombusti e consentire la riduzione delle emissioni nocive; gli elementi visivi, come il caratteristico coprifaro anteriore e il faro posteriore a LED rimodellato per adattarsi alla nuova e funzionale sezione di coda.

     

    Accanto ai due modelli di 800cc Suzuki propone la Intruder M1800R, una custom naked che vanta un propulsore V-Twin da 1.783 cc, raffreddato a liquido dalla coppia esagerata. Il bicilindrico, che eroga 125 cavalli, è ricco di cromature ricercate e di parti in alluminio lucidato. A migliorare l’erogazione della coppia a bassi regimi, quasi che non bastasse, c’è l’innovativo sistema di iniezione digitale SDTV (Suzuki Dual Throttle Valve) che garantisce una risposta progressiva all’acceleratore.

     

    Tra i particolari esclusivi di questa custom ci sono il massiccio pneumatico posteriore (consigliamo di dare un’occhiata alla nostra gamma ME Marathon pensata appositamente per le esigenze dei “customisti” sino ad esempio ai modelli super size) e il sistema SASS (Suzuki Advance Sumps System), un sistema di lubrificazione concepito per ridurre l’altezza del motore, portare più in basso l’albero motore e abbassare così il baricentro del motociclo.

     

    Caratteristica dei modelli Suzuki sono i larghi parafanghi anteriori e posteriori dalle estremità arrotondate; la forcella anteriore rovesciata; il quadro strumenti, che su tutti i modelli alloggia l’indicatore di marcia inserita, l’indicatore di livello del carburante e un orologio adattato alle diverse forme anteriori dei motocicli; le selle ampie scolpite in cuoio; i manubri arretrati e le grandi pedane per offrire una posizione di guida comoda anche per i viaggi in due. Nei modelli C800, M800 e M1800R la sella singola è completa di sellino posteriore da sistemare dopo aver rimosso la copertura monoposto. Nella M1800R il quadro strumenti, montato sul manubrio, comprende il tachimetro digitale e gli indicatori luminosi a LED, cui si aggiunge il contagiri analogico installato sul serbatoio, dotato di misuratore dei km totali e parziali, del livello del carburante e del tempo di percorrenza del viaggio.

  • dic 09 2011

    Sebastian Vettel su Metzeler ME 880 XXL

    Giusto qualche foto rubata a testimonianza del fatto che il due volte campione del mondo Sebastian Vettel, quando non guida le quattro ruote, è gommato Metzeler ME 880 Marathon XXL. Il pilota RedBull, infatti, grande appassionato di custom, ha commissionato la realizzazione della sua moto a Markus Walz, noto preparatore tedesco.

     

    Queste le foto, “rubate” direttamente dalla pagina Facebook del customizer, mostrano chiaramente il “prototipo” finito e i possenti pneumatici Metzeler. Che la moto sia quella del campione tedesco non vi sono dubbi: oltre al logo RedBull e alla scritta sulla pedana espositiva, vi sono vari particolari che richiamano chiaramente i successi conseguiti dal pilota nella stagione scorsa. Per vedere l’intera galleria fotografica potete fare un salto all’indirizzo www.facebook.com/walz.hardcore.cycles, oppure visitare il sito web del preparatore al link www.walz-hardcore-cycles.de/.

     

    Gli pneumatici Metzeler ME 880 Marathon XXL fanno parte della linea gomme per Custom “oversize” e sono costruiti con cintura in acciaio a O° che garantisce maggiore stabilità dimensionale permettendo la realizzazione di misure “estreme”. Questo pneumatico radiale è disegnato specificatamente per gli appassionati del tuning ed è il più richiesto dai costruttori di Custom. Viene proposto nelle misure posteriori 260/35 VR 21 M/C (83V) TL, 280/35 VR 18 M/C (84V) TL, 300/35 VR 18 M/C (87V) TL, 240/40 VR 18 M/C (79V) TL, 260/40 VR 18 M/C (84V) TL, 240/50 R 16 M/C 84V TL.

     

ROAD RACING 2014

ultimi commenti

iscriviti