sampleImg

  • lug 16 2010

    Il video celebrativo dei 30 anni della BMW GS

    BMW 30_GS

    La decima edizione dei BMW Motorrad Days è stata improntata sul 30° anniversario dei modelli BMW GS. Dal 1980, infatti, BMW registra continue conferme sulla bontà di un mezzo che, ad oggi, non ha ancora perso niente del suo iniziare appeal: la GS è ora la moto più venduta della sua categoria in Europa; in Italia, da due anni, è la moto più venduta sul mercato.

    Nel corso della manifestazione, BMW Motorrad ha ripercorso la storia di successi degli ultimi tre decenni della sua GS, raccontandola con il video che vi proponiamo. Di lei, alcuni personaggi della storia della casa, hanno detto:

    Karl H. Gerlinger, capo di BMW Motorrad GmbH nel 1980 e responsabile all’epoca del marketing e delle vendite ha ricordato: “C’era molto in ballo per noi in quanto Eberhard von Kuenheim, padre di Hendrik, ci aveva affidato il compito di riportare BMW Motorrad sulla via del successo oppure di venderla. Grazie agli sforzi del nostro ingegnere all’epoca, Laszlo Peres, siamo stati in grado di sviluppare la G/S in soli 18 mesi: una moto assolutamente inedita per quei tempi”.

    Laszlo Peres, ex tecnico del reparto prove BMW, all’epoca pilota enduro, ha aggiunto: “Non avrei mai pensato che questa moto, basata su un prototipo da corsa, avrebbe avuto tanto successo. Ma ne vado fiero ancora oggi”. Gerlinger e Peres ebbero il coraggio di far partecipare la GS ai più importanti Raid come il Rally Parigi-Dakar (disputato per la prima volta nel 1979). Il palcoscenico migliore per attirare l’attenzione del mondo su questo nuovo concept di moto.

    Hubert Auriol, indimenticato campione francese, ha conquistato la sua prima vittoria alla Dakar nel 1981, ripetendosi poi nel 1983. Auriol ricorda così il trionfo dell’81: “La prima vittoria alla Dakar su una moto quasi di serie fu una sorpresa per tutti, specialmente perché nessuno di noi aveva esperienza di deserto. Eravamo un piccolo team; dovevamo improvvisare moltissimo e non avevamo il supporto tecnico che c’è oggi. A quei tempi era avventura pura”.

    Charley Boorman, attore britannico, da tempi vive le sue avventure in sella alla GS. Ricorderete, infatti, che nel 2004 ha guidato una R 1150 GS da Londra a New York con un altro attore di fama internazionale, Ewan McGregor, in 115 giorni, percorrendo un totale di 30.395 km. Nel 2006 ha partecipato alla Parigi-Dakar.

    La cerimonia di premiazione ha visto vincitrici tre BMW GS, la più vecchia, quella con maggior chilometraggio e il modello con le trasformazioni tecniche più interessanti. Ecco i dati più interessanti: la GS più vecchia è stata la 431° BMW R 80 G/S prodotta. Esattamente 525.177 i km percorsi dalla proprietaria della BMW R 80 GS Basic, altra vincitrice del concorso.

  • gen 29 2010

    Metzeler Tourance completano un’opera eccezionale: la BMW GS 1200 model year 2010!

    BMW r1200gs
    E’ nuda, comoda, sportiva, elegante, sobria, originale, immortale. ha due cilindri… e sono boxer. Passano gli anni, sono trenta ormai, ma lei rappresenta sempre il top. Sto parlando della BMW GS 1200. Per me è poesia! Se devo immaginarmi in viaggio su una moto, senza alcuna preoccupazione rispetto alla distanza e/o del percorso da affrontare, qualsiasi sia il percorso – autostrada, montagna, sterrato.. – allora non posso che vedermi in sella a questa moto.
    La Giesse è un mezzo sempre nuovo ma per il 2010, nonostante l’estetica sia rimasta invariata, Monaco di Baviera l’ha “pompata” con altri cinque cavalli. Le novità sono nei dettagli, forse anche per BMW è stato difficile migliorare una moto praticamente perfetta. :-D
    E’ stato introdotto il doppio albero a camme in testa (ereditato dalla tecnologia DOHC della più cattiva HP2), la valvola allo scarico e i condotti di aspirazione più ampi. La GS ha guadagnato 500 giri motore e una coppia più robusta!
    Per meglio enfatizzare le qualità tecnico/dinamiche di questo must delle due ruote, però, BMW aveva necessità di trovare dei pneumatici altrettanto eccezionali. Ed è così che la GIESSE ha incontrato le Metzeler Tourance EXP. Un matrimonio perfetto!
    Le nostre gomme Enduro Street per eccellenza hanno la cintura a 0 gradi in acciaio sull’anteriore per migliorare la precisione in rettilineo, in frenata e aumentare la capacità di assorbimento degli urti a pieno carico. Per tutte le condizioni, asciutto e bagnato, resistenza alla distanza e alla fatica, a mio avviso le Tourance EXP sono l’UNICA SOLUZIONE possibile!! :-D
    Leggi i racconti dei viaggi dei nostri lettori in sella alla BMW GS 1200:
    1) Metzeler across the world: Alexandre Leger da Parigi a Katmandu;
    2) Quando viaggiare è un piacere, una missione e un’avventura;
    3) Metzeler… direzione Capo Nord!;
    4) Metzeler e Marcello Carucci ancora compagni di viaggio;
    5) Viaggio in Himalaya – Con Metzeler a un passo dal cielo;
    6) Metzeler in Himalaya con Fulvio Dodich.

  • dic 10 2009

    Metzeler across the world: Alexandre Leger da Parigi a Katmandu

    Met Accross1

    Alexandre Léger, un socio fondatore di Soliraid Asia, è partito per un raid in moto da Parigi a Katmandu. Metzeler ha abbracciato questo progetto con una partnership e fornendo treni di pneumatici Metzeler Tourance.

    Met Accross2

    Questo progetto è nato dai desideri del rider francese, perché voleva conoscere le persone aiutate da Plan International insieme a Soliraid Asia, ma anche per accrescere la consapevolezza dei giovani nei confronti del futuro: un aiuto molto nobile che, oltre la sfida, cattura davvero l’attenzione di Metzeler.

    Pertanto, Alexandre Léger è partito da Parigi il 6 aprile, in sella ad una BMW R1200 GS per 15 000 km. Per 5 mesi, ha attraversato molti paesi come Italia, Grecia, Turchia, Iran, Turkmenistan, Uzbekistan, Pakistan e India, per citarne alcuni.

    Il cammino è stato lungo, pieno di ostacoli, con l’attraversamento di fiumi, sinuose strade di montagna, strade non battute o non ancora completamente terminate, percorsi fangosi: per quanto ci fossero terreni differenti e difficoltà le gomme Metzeler Tourance hanno resistito e portato a termine l’avventura di Alexandre.

    Nel corso dei chilometri macinati, le gomme Metzeler hanno dimostrato la loro efficacia, la loro performance di lunga durata e la loro facilità di utilizzo, anche in pessime condizioni meteorologiche. Le gomme Metzeler Tourance vanno incontro alle necessità dei rider con la loro struttura di nuova generazione che migliora la stabilità. Il loro profilo disegnato specificatamente per tutte le strade e le condizioni meteorologiche permette di affrontare qualsiasi prova.

    Potete trovare maggiori informazioni, newsletter, galleria fotografica e suggerimenti offerti da Alexandre Léger sul sito web di Metzeler.

ROAD RACING 2014

ultimi commenti

iscriviti