sampleImg

  • gen 16 2012

    Mika Ahola: per sempre nei nostri cuori

    Apprendiamo con profonda tristezza che il finlandese Campione del Mondo Mika Ahola è scomparso durante la notte a causa, pare, di un’infezione e di lesioni agli organi interni causate da un incidente in moto che risale a tre settimane fa mentre si stava allenando a Girona.

     

    Insieme e grazie a Mika Ahola Metzeler ha vinto 5 dei 17 titoli mondiali nel World Enduro Championship in tutte le classi del campionato, l’ultimo in classe E3 nel 2011 prima che il campione annunciasse, a 37 anni, definitivamente il suo ritiro dalle competizioni.

     

    Ci mancherà Mika, mancherà a tutti coloro che amano il motociclismo.

    Ciao Mika!

  • apr 11 2011

    Campionato Mondiale Enduro, Metzeler fa il botto!

    Appena una settimana dopo il primo appuntamento corso in Spagna il circo del Campionato Mondiale Enduro si è rimesso in moto in Portogallo. I 105 piloti che si sono misurati nelle tappe di sabato e domenica hanno “macinato” i 72 chilometri del “circuito” attorno a Vale de Cambra rincorrendo il successo l’uno contro l’altro. Abilità, tecnica, mezzi, fortuna e pneumatici, come al solito, hanno giocato un ruolo determinante, e solo la perfetta alchimia di tutti gli elementi ha permesso a Salminen (Husqvarna), Aubert (Ktm) e Knight (Ktm) di vincere le rispettive classi il sabato, e Remes (KTM), Aubert (KTM) e Ahola (HM Honda) di fare altrettanto la domenica.

    Evidentemente nell’alchimia necessaria per conseguire la vittoria, i pneumatici Metzeler sono un elemento necessario perché a ben vedere i piloti gommati Six Days Extreme hanno conquistato il secondo e il terzo posto nella classe E1 (con Eero Remes e Rodrig Thain), il primo e il terzo posto nella classe E2 (con Johnny Aubert e Cristobal Guerrero), il primo, il secondo e il terzo posto nella classe E3 (con David Knight, Mika Ahola e Christophe Nambotin) il sabato. Domenica, invece, è andata diversamente perché nella classe E1 abbiamo raggiunto il primo e il terzo posto (con Remes e Thain), nella classe E2 il primo posto (con Aubert) e nella classe E3 il primo, il secondo e il terzo posto (con Ahola, Knight e Nambotin).

    Un bottino fatto di cinque vittorie, tre secondi posti e cinque terzi posti. Su 18 gradini del podio complessivi, i Six Days Extreme ne hanno centrato 13. Non male!!

     

    Questo l’ordine di arrivo della gara di sabato:

    Questo l’ordine di arrivo della gara di domenica:

    E questa la classifica generale aggiornata:

     

  • apr 08 2011

    9 podii per Metzeler alla prima tappa del Campionato Mondiale Enduro in Spagna

    La prima prova del Campionato Mondiale Enduro è andata, disputata in Spagna il primo weekend di aprile nella cittadina di Ponts, 100 chilometri a ovest di Barcellona e appena 3 mila abitanti ed organizzata dal Moto Club Segre, uno dei più rinomati club spagnoli . I protagonisti della categoria e delle diverse classi si sono ritrovati lo scorso weekend pronti a scommettere nuovamente su se stessi per acchiappare un titolo che fino ad oggi, ahi loro (riferito ai nostri avversari), è stato quasi sempre prerogativa Metzeler.

    Il 2011, invece, è iniziato nuovamente sotto il segno, anzi, sotto i tacchetti, dei nostri Six Days Extreme perché su due manche disputate, giorno 1 e giorno 2, nelle tre categorie di gara, Metzeler ha raccolto in totale due vittorie, quattro secondi posti e tre terzi posti. Dal punto di vista della prestazione, le classi nelle quali Metzeler ha raccolto maggiormente sono la E2 e la E3.

    Nella E2, il primo giorno di gara Cervantes e Guerrero hanno occupato il secondo e il terzo gradino del podio; nella manche successiva solo Cervantes è riuscito a “doppiare” il risultato.

    Nella E3, sia nella prima, sia nella seconda manche, Mika Ahola e Nambotin hanno fatto il vuoto, lasciando l’ultimo gradino del podio ad un altro pilota Metzeler, Marko Tarkkala, solo nella seconda giornata di gara.

    Nella classe E1 infine Juha Salminen ha vinto in entrambe le giornate ma i connazionali Eero Remes e Matti Siestola oltre al francese Rodrig Thain e all’italiano Thomas Oldrati gli hanno dato battaglia.

    Il campionato è ancora lungo, rimangono ancora sette prove da disputare per cercare di conquistare il campionato nella Classe E1 e riconfermare quelli nelle Classi E2 ed E3. E’ necessario curare con attenzione ogni particolare perché la concorrenza è agguerrita! La seconda tappa si svolgerà nel weekend a Vale de Cambra in Portogallo, lunedì vi aggiorneremo sul weekend di gara.

     

    Queste le prossime tappe:

    9-10/4 Vale de Cambra (Portogallo)

    14-15/5 Francavilla di Sicilia (Italia)

    10-11/6 Fethiye (Turchia)

    18-19/6 Meteora (Grecia)

    9-10/7 Buzau (Romania)

    3-4/9  St Julia (Andorra)

    1-2/10 Mende (Francia)

     

    Ecco la classifica del giorno 1:

     

    Classifica giorno 2:

    Classifica generale dopo il 1° round:

  • nov 29 2010

    Indoor Enduro World Championship 2011, a Genova trionfa Metzeler!

     

    I Metzeler Six Days Extreme si confermano ancora una volta mattatori del FIM Indoor Enduro World Championship. Nell’appuntamento che si è corso nel weekend al Palafiera di Genova, i piloti Metzeler hanno strapazzato la concorrenza. L’adagio secondo il quale l’importante è partecipare vale solo per gli altri. Stante i successi ottenuti nella disciplina, per Metzeler l’importante è conquistare il podio, possibilmente tutti i gradini del podio!
    Il FIM Indoor Enduro World Championship è una disciplina durissima, al coperto, nella quale i piloti si misurano su una pista relativamente corta ma “carica” di insidie. Il mezzo meccanico, i pneumatici e la preparazione dei piloti, durante la gara, vengono “stressati” all’inverosimile. Il talento e l’abilità contano fino ad un certo punto. Sorpassato un certo limite, giro dopo giro, la tenuta psicologica del pilota viene mortificata dallo sforzo e dalle continue interruzioni di ritmo imposte dal tracciato. Sbagliare è un attimo e cadere la circostanza più comune.
    Nel weekend appena trascorso, i mattatori delle tre manche disputate sono stati: Joakim Ljunggren (Husaberg factory), Mika Ahola (HM Honda), Tadeusz Blazusiak (KTM Farioli) e Thomas Oldrati (KTM Farioli). Ad esclusione di Ljunggren, Ahola, Blazusiak e Oldrati sono tutti gommati con le nostre Six Days Extreme. Delle tre manche disputate Metzeler ne ha conquistate due infilando il podio completo nella terza gara rispettivamente con Blazusiak, Oldrati e Ahola. Nella seconda gara, invece, Metzeler ha conquisto la vittoria con Ahola e il secondo posto con Blazusiak; nella prima gara, infine, i Six Days Extreme hanno “preso” il secondo posto con Ahola e il terzo con Oldrati.
    Fenomenali!

     

    (continua…)

ROAD RACING 2014

ultimi commenti

iscriviti