sampleImg

  • feb 03 2014

    Clover, novità per il motociclismo urbano!

    Terminato il Motor Bike Expo, primo appuntamento della stagione motociclistica, agli appassionati non rimane che attendere il passaggio di questa ondata di freddo per vestire nuovamente giacca e pantaloni tecnici e macinare qualche chilometro in moto. Se sul fronte abbigliamento avete ancora qualche dubbio, soprattutto in riferimento alle brevi distanze e alla dimensione metropolitana, Clover suggerisce tre prodotti di facile abbinamento e sicura qualità. Stiamo parlando di Zeta 3, Sys 2 e MS-02. Zeta 3 è una giacca corta in tessuto, Sys 2 è il nuovo jeans tecnico del marchio e MS-02 è il guanto da abbinare ai primi due capi. Sicurezza ed estetica sono due fattori sui quali Clover punta con decisione tanto che nella linea CE arriva anche la nuova gamma Airbag.

    giacca

    Il giubbino Zeta 3 è prodotto in tessuto esterno 300 DHT trattato idrorepellente (50% d’impermeabilità) ed è dotato di fodera “Climacontrol”. Le protezioni “CE” sono estraibili e registrabili su spalle e gomiti. Sulla schiena l’imbottitura è estraibile così da inserire un back protector appositamente omologato (Clover 1283). Sette tasche frontali, un taschino interno impermeabile e due tasconi posteriori, lo Zeta 3 è proposto solo in nero con taglie che vanno dalla xs alla 3xl.

    pantaloni

    Il Sys 2 è un jeans per motociclisti utilizzabile anche nel tempo libero. È prodotto in 100% cotone “Denim comfort” (elasticizzato) dotato di aree protettive in Kevlar® su fianchi, fondo-schiena e ginocchia con protezioni CE estraibili e registrabili (disponibili come optional per i fianchi). Il colore disponibile è il blu con taglie da 44 a 60.

    guanto_1

    Il guanto MS-02 chiude il “pacchetto”; si tratta di un modello universalmente utilizzabile grazie alle sue caratteristiche di impermeabilità e protezione da freddo e urti. Il dorso è in tessuto Spandex HT 300D, il palmo in pelle ovina e “clarino” microfibra. All’interno c’è la membrana “Aquazone” 100% impermeabile e traspirante, dispone inoltre dell’imbottitura termica “Thinsulate” con fodera comfort. Le taglie vanno dalla xs alla 3xl.

  • dic 18 2013

    Dainese e Genertel, assicurazione e D-Air Street per una promozione ad hoc!

    DAINESE_Giacca D_Air Street Gore Tex_FRONTALE_Ridotta

    Le novità promosse dalla casa italiana leader nel segmento della produzione dei capi di abbigliamento tecnico per moto non finiscono mai. Dainese, brand di riferimento assoluto in ambito internazionale, ha promosso una partnership atipica con Genertel, l’assicurazione online 100% del Gruppo Generali, leader nell’innovazione assicurativa per le moto. La combinazione di questi due marchi ha prodotto una serie di vantaggi esclusivi ai motociclisti che hanno acquistato o acquisteranno il sistema protettivo D-Air® Street di Dainese e una polizza Genertel moto.

    Per ogni nuova polizza accesa, infatti, saranno assegnati un buono carburante del valore di 50 euro insieme ad un altro sconto del 15% su RC Moto comprensivo di incendio e furto. In caso di incidente, inoltre, la garanzia Minikask Minikasko abbigliamento copre fino al valore della giacca D-Air® Street, ovvero i costi di ripristino degli airbag o la sostituzione della giacca e del sistema di rilevamento installato sulla moto.

  • dic 12 2013

    Automobile Club d’Italia e ACI Vallelunga su Match Music SKY (ch. 716) per la sicurezza stradale

    Guido x vivere

    Il tema non è prettamente motociclistico ma c’entrano la guida e la sensibilizzazione dei più giovani rispetto ai temi della sicurezza stradale. Giovedì 12 dicembre, a partire da questa sera quindi, l’Automobile Club d’Italia e l’ACI Vallelunga parteciperanno alla Maratona Tv intitolata “Guido per Vivere” trasmessa su Match Music SKY (ch. 716). Per 24 ore numerosi cantanti daranno vita a una maratona dedicata alla sensibilizzazione rispetto ai comportamenti corretti e responsabili da tenere al volante e su strada. La maratona tv andrà in onda anche in diretta streaming su Facebook attraverso le pagine degli artisti che avranno aderito e supportato la campagna.

    La manifestazione terminerà con il concerto delle ore 20.30 che si terrà al Teatro delle Celebrazioni di Bologna durante il quale le esibizioni canore saranno alternate da dibattiti sulla sicurezza. Tra gli artisti che hanno aderito all’iniziativa citiamo Povia, Luisa Corna, Paolo Meneguzzi, Gatto Panceri, Marco Ferradini, Andrea Mingardi e tanti altri. Al dibattito interverranno il presidente di ACI Vallelunga, Ruggero Campi, e il coordinatore dell’Area Tecnica dell’Automobile Club d’Italia, Enrico Pagliari.

    Il Centro ACI-SARA di Vallelunga ha donato agli organizzatori dell’evento 20 corsi di guida sicura che saranno messi all’asta su Ebay e il cui ricavato verrà interamente dedicato al progetto “Guido anche Io”, finalizzato all’educazione stradale dei ragazzi affetti da Sindrome di Down.

  • nov 27 2013

    “Ready2Go” nozioni, pratica e sicurezza: il network delle autoscuole di qualità!

    BMW Riding day (5)

    Si chiama “Ready2Go” ed è una formula pensata dall’Aci per fare “sicurezza stradale” all’interno delle autoscuole italiane, il primo luogo deputato a impartire gli elementi base della guida ma anche le nozioni più importanti, oltre al buon senso, che ogni utente della strada deve possedere. Soprattutto i motociclisti!

    In questa prospettiva per niente scontata ACI ha deciso di investire il proprio impegno educativo verso i giovani, puntando sulla creazione di un network di autoscuole, appunto, “Ready2Go”, che propone nuovi moduli formativi particolarmente centrati sulla pratica, sui nuovi dispositivi elettronici e sulle tecniche di guida sicura, anche su due ruote.

    La metodologia Ready2Go è stata definita in collaborazione con il Centro di Guida Sicura ACI-SARA di Vallelunga e si avvale di importanti partner pubblici e privati per diffondere efficacemente una nuova cultura della mobilità responsabile, consapevole e sostenibile.

    I dati ACI-Istat del 2012 dimostrano un netto calo delle incidentalità delle moto in Italia, – 12,6% rispetto al 2011. In questo trend positivo però un dato rimane oggettivamente grave: il ruolo dell’inefficienza delle infrastrutture come causa di incidentalità + 17% sulle strade urbane e + 27% su quelle extraurbane.

    Per dovere di cronaca rimane il fatto che 95 sinistri su 100 sono imputabili al comportamento scorretto dei conducenti.

  • nov 15 2013

    Sicurezza stradale, arriva il Motorcycle Stability Control

    bosch-msc-motorcycle-stability-control-02

    Intervenire sulla sicurezza stradale significa affrontare il tema da una molteplicità di aspetti che riguardano i mezzi, la tecnologia, le infrastrutture, i materiali, le politiche, la formazione e l’informazione. Oggi il focus è sulla tecnologia che in occasione dell’Eicma di Milano ha conosciuto l’ultima novità Bosch relativa a un sistema di controllo della stabilità per le due ruote che verrà prodotto in serie.

    Il sistema si chiama MSC (Motorcycle Stability Control) e interviene nella guida del veicolo in tutte le situazioni come frenata, accelerazione e piega. La tecnologia in questione fa il suo debutto sui KTM 1190 Adventure e 1190 Adventure R del 2014.

    bosch-su-mm510-lean-angle-sensor-02

    Secondo gli studi condotti da Bosh un incidente mortale su due avviene in curva; stando ai dati della multinazionale tedesca il sistema ABS, da solo, è in grado di prevenire circa un quarto di tutti gli incidenti, pertanto, migliorarne le funzionalità durante la percorrenza di una curva può produrre ulteriori e significativi vantaggi.

    Tecnicamente il sistema MSC si basa sull’integrazione di numerosi sensori e un sofisticato software che durante la frenata produce delle risposte adeguate in base all’angolo d’inclinazione e di rollio del mezzo. Il sistema MSC è capace di intervenire nel controllo di trazione regolando la coppia massima del motore per migliorare la “presa” dello pneumatico anche nelle superfici scivolose e riducendo la tendenza della moto a raddrizzarsi in caso di frenata violenta. Il raddrizzamento involontario del veicolo, infatti, determina l’aumento del raggio di curvatura provocando spesso l’uscita di traiettoria della moto. In queste situazioni, il sistema eCBS (Electronic Combined Brake System) crea la migliore distribuzione possibile della forza di frenata tra le ruote, stabilizzando la moto nelle curve.

    bosch-msc-motorcycle-stability-control-01

    In sostanza la tecnologia Bosh integra i vantaggi dell’ABS “classico” con nuove funzionalità che ora assistono il motociclista anche durante la guida in curva (calcolando angolo di inclinazione e rollio più di 100 volte al secondo), distribuendo sempre la forza frenante in funzione del grip laterale offerto dagli pneumatici, della traiettoria scelta e degli spazi di arresto che rimangono i più contenuti possibile. Per svolgere al meglio la sua funzione il sistema MSC considera numerosi dati, tra questi anche la differenza di velocità tra la ruota anteriore e posteriore, i parametri specifici della motocicletta (dimensioni e forma degli pneumatici), la forza frenante applicata dal guidatore.

ROAD RACING 2014

ultimi commenti

iscriviti