sampleImg

  • lug 29 2010

    Il nostro MachoMax è tornato tra le montagne svizzere

    Max_in_svizzera_02_29.07.10

    Ci era già stato qualche weekend fa e ci aveva inviato un bel racconto del suo viaggio, ma a quanto pare Machomax non riesce proprio a stare lontano dai passi svizzeri!
    Ecco il racconto del suo secondo viaggio in questi meravigliosi posti:

    “Ciao ragazzi ormai è tempo di moto, ed ogni weekend è buono per macinare chilometri. L’aria in pianura è calda ed allora quale miglior posto se non la fresca Svizzera? Beh si stavolta devo ammettere che ci ha presi tutti in contropiede, e vi racconto perché.
    Alle 9.30 puntuali ci troviamo in dogana: Chris Rider, Il Moro76, Cardionitro58, Carburo con 2 amici, Onofrio, Pollon ed io.
    Special guest: Pantofola che però è li solo per i saluti di rito, purtroppo. Per strada ci attende Teo, che puntuale si fa trovare lungo l’autostrada svizzera. Lo vediamo, ci vede, basta un cenno e via si aggrega alla ciurma anche lui.

    L’aria è perfetta, ne calda ne fredda, si sta divinamente. Fino ad Airolo tutto uguale ma appena iniziamo ad arrampicare sul S. Gottardo…altro che frizzantina, l’aria è proprio fredda!!
    Io alla mia giacca avevo persino tolto l’imbottitura e sotto avevo solo la t-shirt degli Strommers Lombardi, credevo fosse sufficiente così ed invece…
    Arrivati sul passo chi può sfodera dalle proprie borse le imbottiture delle proprie giacche, c’è chi si infila l’antipioggia (per ripararsi dal forte vento) e chi come Carburo è alla disperata ricerca di un “buco” dove potersi sfilare i propri pantaloni ed inserire l’imbottitura invernale.
    Senza esagerare ci saranno stati sugli 8° – 10° circa, neanche sull’isola di Man a maggio ho sofferto così tanto il freddo.

    Il cielo non è come quello avevo trovato qualche weekend fa. Le nuvole ed il vento la fanno da padrone ma ciò non ci distoglie dalla nostra meta. Così, dopo aver fatto le foto di rito ed aver scambiato pareri sul giro, ci si dirige alla direzione del Furka. La temperatura non cambia ma fortunatamente il rischio pioggia pare scampato. Sosta rapida per fare foto e scambiarci dei pareri sui mezzi incontrati in strada e sul nuovo Yamaha Super Ténéré di Cardionitro58. Mi siedo sulla sua moto ed è davvero impressionante la maneggevolezza, sembra pesi la metà del mio DL1000, la seduta è perfetta per me che non sono altissimo. Lo stesso Cardionitro che non credeva al mio stupore si è seduto sul mio suzukone ed ha confermato le mie impressioni, ma nonostante ciò è rimasto assolutamente esterrefatto (se vorrà sarà lui stesso a confermarvelo) della seduta del mio bolide. Comoda, confortevole e dall’estetica decisamente accattivante…ma torniamo al giro.
    Il passo successivo doveva essere il Grimsel ma arrivati al bivio che ci porta alla salita del passo troviamo altri biker con “le lacrime agli occhi”: passo chiuso.

    Max_in_svizzera_3_29.07.10

    Così, vista l’ora, decidiamo di pranzare nei paraggi. Troviamo una bella area picnic in cui rifocillarci. Per il pranzo eravamo attrezzati con panini, insalate, pesce, caffè e chi più ne ha più ne metta. Da quando esco con il gruppo dei V-Strommers del nord sono abituato a vedere di tutto e di più a pranzo. Sono veramente il top per quanto riguarda l’organizzazione. Complimenti, 10 e lode a tutti! Dopo il pranzo diamo uno sguardo alla cartina ed optiamo per un altro passo.
    Il Grimsel è chiuso e per non tornare indietro e rifare la medesima strada si decide di salire sul Nufenen pass. Strada molto bella e panorami mozzafiato. Sotto di noi il nastro nero dell’asfalto sembra un enorme serpente che sinuosamente avvolge la montagna. Il freddo non ci ha mai lasciato, tant’è che con i promojeans non ho neanche sudato. Nonostante il freschetto ci sono i primi “colpi di sole”: c’è chi desidera una cioccolata calda, chi sogna del brasato e chi come me si sarebbe mangiato volentieri una polenta e funghi!

    Insomma anche in questa occasione abbiamo trascorso una giornata bella vivendo la nostra passione, godendoci delle strade stupende ed arricchendo il nostro contachilometri, personalmente ho percorso circa 480 Km. Lamps a tutti!”

    Max_in_svizzera_29.07.10

    • Facebook
    • Twitter
    • MySpace
    • LinkedIn
    • email
    • RSS
    • FriendFeed
    • StumbleUpon
    • Google Buzz
    • Tumblr
    • del.icio.us
    • Digg

    • 2 commenti

    • Pollon giornata veramente piacevole, freschino a parte. i passi svizzeri sono stupendi e le strade perfette. regalano scorci e colori semplicemente divini. spero di tornarci quanto prima. eccovi altre foto della giornata http://picasaweb.google.it/MachoMax76/PassiCh25Luglio10?authkey=Gv1sRgCP2c8Lits-rFYg# http://picasaweb.google.com/onofrio59/250710CH?authkey=Gv1sRgCNPd35Sd5-HPXA&pli=1# http://picasaweb.google.com/gchris2001/2010_07_25Svizzera# ciao alla prossima

    • Chris_Rider Ottima descrizione di una giornata all'insegna della bella compagnia, belle strade e paesaggi stupendi. Gran bel giro, sicuramente da ripetere. Le strade giuste per le nostre moto. Nonostante la temperatura ed il forte vento, è stata una goduria! Non poteva essere diversamente...siamo o non siamo Motociclisti? :) Lamps soddisfatti

ROAD RACING 2014

ultimi commenti

iscriviti