sampleImg

  • mar 23 2010

    Il nostro amico MachoMax torna in sella!

    V-Strom MM

    Ciao ragazzi, alcuni di voi lo sapranno già, ma visto che siamo “una famiglia” vi riporto ciò che è accaduto tempo fa al nostro amico MachoMax di Smanettoni.net. Ecco cosa mi ha raccontato:

    Era sabato 7 novembre 2009. Rientrando da un aperitivo con dei ragazzi di V-Strommers.it in sella alla mia (ex) V-Strom DL1000, percorrevo la strada che da Corsico porta a casa mia quando nei pressi di Zibido S. Giacomo, un’auto mi ha tagliato la strada. Situazione abbastanza frequente: l’automobilista che per entrare nel distributore alla sua sinistra invade la corsia opposta. Precisamente la situazione che ho vissuto io! Il giorno pioveva ed era già buio e nonostante la mia condotta prudente (velocità entro i limiti previsti dal codice della strada) non sono riuscito ad evitare l’impatto.
    Sono passati quattro mesi ormai e ancora, ahimè, rivivo spesso quella scena. Il gusto della guida condita con la stanchezza di una giornata trascorsa in moto con gli amici e… i fari di un auto che improvvisamente puntano su di me, terribile!
    Ancora oggi mi chiedo come è stato possibile per l’automobilista non vedere la mia moto. Era un tratto rettilineo! La vettura insomma, un utilitaria, mi ha preso lateralmente colpendo col muso il mio piede sinistro.
    All’impatto io e il V-Strom siamo volati sulla destra della carreggiata, nell’erba. Non ci sono guardrail ma un palo di ferro mi fa il pelo mentre scivolavo. Che fortuna!
    Per quanto l’impatto sia stato forte non ho mai perso conoscenza. Anzi, la sensazione di confusione che ho vissuto era più legata alla mia incredulità rispetto a quanto accaduto, che all’impatto accusato.
    Al momento, fatto un rapito check up mentale, mi sono subito reso conto che la mia gamba sinistra non era ok. Il piede mi faceva male. Dei ragazzi che in auto mi seguivano mi hanno soccorso in attesa che il 118 sopraggiungesse sul luogo. L’indomani, sempre in ospedale, il traumatologo valutata la frattura scomposta del II e III metatarso opta per l’operazione.

    Ancora oggi non sono del tutto guarito. Ora vi scrivo dal II piano del G. Pini di Milano perché devo sottopormi a delle onde d’urto ad alta potenza più altre terapie. Il V-Strom l’ho radiata ma non ho rinunciato all’idea di andare al TT sull’Isola di Man il prossimo giugno. Naturalmente, la mia compagna di viaggio (intendo il mezzo) è un’altra V-Strom DL 1000 del 2008 con un bel po’ di accessori: Scarichi Leovince (oltre agli originali), filtro bmc, power commander con mappa dedicata, G-pack plus, Manopole riscaldate, leva cambio touratech, telaietti porta valige GIVI, Bauletto Givi 52Lt, 2 Bauletti 42Lt Givi (come nuove), tubi in treccia, frizione con tubi in treccia, specchietti ORION (oltre a quelle originali), cavalletto centrale, Biellette, Cupolino RMA (oltre a quello originale), Porta GPS, gomme Metzeler Z6.

    Il primo approccio con la “millona” l’ho avuto il 25 febbraio scorso. Era dal 7 novembre che non salivo in moto: temevo di non riuscire a reggerla! Appena messo in moto ho ascoltato emozionato il “tam tam” del bicilindrico. Poi, sono partito per fare qualche chilometro sino al mio garage (la moto mi è stata consegnata nei pressi di casa mia) per abbellirla con un “lifting” leggero (un po’ più off road per certi versi, un po’ più racing per altri) ricorrendo a qualche accessorio recuperato dal mio vecchio V-Strom.
    Quei due chilometri percorsi il 25 febbraio, pochi minuti di moto insomma, mi hanno regalato un emozione enorme, qualcosa che solo chi ha la moto dentro può intendere e comprendere!
    La nuova V-Strom ha delle Metzeler Z6 quasi nuove. Ci sono ancora i “chiodini” sulle spalle del pneumatico. Conto di “eliminarli” sul tratto di strada da “La Certosa” di Pavia a Douglas.
    Per quanto riguarda le gomme invece, sotto l’RSV le Z6 si sono dimostrate infinite e affidabilissime; credo che anche sul DL1000 non mi deluderanno.”
    Oggi fuori c’è un sole meraviglioso e io sono in attesa che arrivino le 15.00 per fare l’ennesima seduta con il fisioterapista. Sono rinchiuso fra queste 4 mura bianche, con il pavimento verdino e letti che si alzano e si abbassano con dei telecomando. Dalla finestra si intravede Viale Monza e di tanto in tanto sento passare delle moto. E nell’attesa di poter tornare in sella mi limito a sentirle passare.
    Un lampeggio a tutti!

    • Facebook
    • Twitter
    • MySpace
    • LinkedIn
    • email
    • RSS
    • FriendFeed
    • StumbleUpon
    • Google Buzz
    • Tumblr
    • del.icio.us
    • Digg

    • 6 commenti

    • Pier Max, mica avevo capito ke ti eri fatto così male. Quando capitano questo tipo di incidenti, nei quali la prudenza del motociclista non può cmq niente contro la disattenzione degli automobilisti, mi preoccupo davvero. Dai ke ormai è passata.. bellissima la nuova V-Stom!!

    • MachoMax @Pier: spero di esser in Sardegna a settembre. Ovviamente sarai avvisato x tempo. Intanto cerco di rimettermi il meglio possibile, non vedo l'ora di salire nuovamente in sella e macinare Km e Km.... Ciao MachoMax WWW.SMANETTONI.NET

    • Mau Non conosco il V-Strom ma a leggere l'entusiasmo di Machomax e vedendo che fa tanti chilometri.. ritengo sia una bella moto

    • MachoMax @Mau: ciao Mau guido la moto da quando ero veramente piccolo, diciamo che la prima moto (a motore) l'ho avuo attorno ai 4 anni. sono stato sempre attratto dalle supersportive e non avrei mai creduto ci si potesse divertire con una maxienduro. ho avuto modo di provare i v-strom all'experts on the road del 2008, da allora ne sono letteralmente innamorato. sui passi tante moto con più cavalleria e più blasonate devono stare attenti al Suzukone. con qualche accorgimento all'impianto frenante e con delle biellette che lo sollevano da terra (x evitare di strusciare a terra le pedaline, anche se poi risolvi in parte il problema!!) divernta davvero un "giocattolino" stradivertente. da quando ho il DL1000 l'RSV la uso solo in pista ed in strada non mi diverte più come prima. per viaggiare poi hai il confort di un'auto ed i vantaggi della moto. insomma...per uno come me che usava l'RSV anche per fare dei viaggi....beh è stata una bellissima scoperta. ti invito a provarla se hai modo, poi mi dirai le tue impressioni ciao MachoMax WWW.SMANETTONI.NET

    • marcello carucci Ciao Max , tanti auguroni per la tua saluti , mettiti immediatamente in forma l'isola di Man ti aspetta Noi ci vediamo a Giugno Ciao e auguri ancora www.marcellocarucci.it

    • MachoMax @Marcello Carucci: ciao Marcello, appena sei al nord fatti vivo. ci vedremo al 101% lamps ciao MachoMax WWW.SMANETTONI.NET

ROAD RACING 2014

ultimi commenti

iscriviti