sampleImg

  • set 10 2008

    Metzeler – Experts on the Road ’08 – 1st and 2nd Day

    Primo giorno. Per inciso solo una cosa… io sto facendo il tour in auto e mi sto divertendo un mondo … immaginate chi è in moto.

    Ma veniamo a noi, sarò sintetico sulle tappe in sé che avete già visto sulla mappa, quello che vi racconterò è lo spirito di questo primo giorno che qualora fosse necessario dimostra ancora una volta che la ‘moto passione’ non conosce limiti linguistici e geografici.
    Allora, ieri mattina siamo partiti da Torino alla volta di Susa quando la vista del Col du Mon Cenis ci informava che eravamo in Francia. Quota 2,770 metri di altitudine.
    Una piccola pausa caffè e poi via su strade incredibili, belle da fare in moto e una vera benedizione per gli occhi. Ragazzi ho visto panorami e scorci montani belli da togliere il fiato. Arrivati in Val d’Isere mi sembrava di accompagnare 30 bambini al parcogiochi, erano tutti eccitati! E concedetemelo, chi le ha provate sa che non dichiaro il falso e che non faccio aziendalismo, ma su queste strade le Metzeler danno il meglio di sé e garantiscono un’aderenza che non teme paragoni!
    Prima di abbandonare il territorio francese per proseguire verso Aosta, attraversiamo la piccola ma incantevole città francese di La Rosiere che ci apre la vista sul Piccolo San Bernardo … ‘piccolo’ si fa per dire! Pranzo (per me e chi era sulla mia macchina solo un panino ma a guardare i piatti degli ospiti direi che il cibo era buono..uff che dura…), foto, chiacchiere e moto, moto, moto, moto ….
    Nel primo pomeriggio siamo ripartiti verso Aosta, nuovamente territorio italiano.
    Beh fatto il Piccolo San Bernardo non potevamo mancar visita al Gran San Bernardo … è considerato uno dei più antichi passaggi attraverso le Alpi Occidentali.
    Ci siamo quasi, prima di arrivare a Gstaad per far riposare le stanche ma adrenaliniche membra, attraversiamo Martigny, attraversiamo dei luoghi tradizionalmente ‘magici’ come Col de la Croix e Col du Pillon con i loro verdi vigneti. Dopo aver attraversato il cantone di Vaud arriviamo in quello di Berna, e quindi a Gstaad!

    Pensate che abbiamo fatto ben 430 km di passi di montagna, e chi ha fatto un tour de force del genere sa quanto possa essere bello ma anche faticoso. Beh non vi dico le risate e l’agonismo che è venuto fuori quando il primo gruppo (quello con gli italiani) non ha voluto fare la pausa – quindi ha fatto tutti i km no stop – e invece il secondo gruppo ha preferito fermarsi a metà strada. Che dire, immaginate che ridere!

    Allora come sapete siamo circa 25 e siamo divisi in due gruppi, nel primo ci sono i partecipanti italiani, un americano e un giapponese; nel secondo ci sono spagnoli e portoghesi. Nonostante le differenze linguistiche si è creato uno spirito di gruppo incredibile e una bella rivalità tra i due schieramenti. Ogni gruppo ha una guida, due ragazzi eccezionali (grazie ragazzi) che fanno da apripista. E io in macchina precedo tutti :P
    Che dura…

    Oggi invece siamo arrivati a Lucerna, dopo altri circa 230 km e il Sustenpass dove abbiamo fatto una sosta e un paio di foto… e una in particolare che posterò appena riesco dove alle nostre spalle si vede un lago di montagna e un ghiacciaio! (GUARDATE LE FOTO SU FLICKR SONO DA TOGLIERE IL FIATO)

    Chiudo con un ringraziamento a tutti i partecipanti, ragazzi ho già scritto che le guide sono brave ma anche i partecipanti non scherzano (grande Luca Sordi – Sportautomoto, dopo tanto FINALMENTE sono riuscito ad averti con noi!), su strada tengono tutti il passo, il ritmo è omogeneo e il clima di gruppo che si respira in pausa caffè si trasforma in ‘interazione’ con la strada stessa! Ragazzi … devo ripartire, gli svizzeri mi chiamano…a presto e godetevi il video del primo giorno!!

  • set 08 2008

    Metzeler – Itinerario Expert on the Road 2008

    Eccomi, sono già a Torino e stasera c’è la presentazione del tour. Stefano … mi hai preceduto e letto nel pensiero. Ecco la mappa del percorso Torino – Lucerna … (CLICCATE SULLA MAPPA)


    … e questo è il tratto Lucerna – Monaco di Baviera … non male direi (CLICCATE SULLA MAPPA).
    A tra poco!

     

  • set 04 2008

    Metzeler – Experts on the road ’08 … ci siamooo

    Anno nuovo viaggio nuovo.
    Se sono stato un pò latitante in questo periodo è perchè Metzeler è a dir poco in fermento per un evento che seppur solo alla sua seconda edizione è considerato un appuntamento fondamentale per il nostro brand e la sua filosofia.
    L’anno scorso l’Expert on the Road è partito da Barcellona e si è fermato a Torino … ecco il viaggio 2008 parte da Torino per proseguire fino in Germania e concludersi a Monaco di Baviera. Questo viaggio-evento nasce con la volontà di fare un viaggio tra amici, provare l’emozione di percorsi scelti ad hoc e ovviamente testare personalmente il prodotto Metzeler. Questanno le moto monteranno le Roadtec Z6 Interact, le Tourance e le Tourance EXP, che crediamo essere gli strumenti perfetti per divertirsi al massimo in montagna … e vi assicuro che il percorso merita!
    Solo per darvi un’idea del viaggio (si parte la prossima settimana!) e del puro divertimento su strada che ci aspetta, vi dico che il percorso toccherà posti incredibili sia sul versante italiano (Col Du Mt Cenis – Col Du L´Iseran – Tignes – Bourg St Maurice – Col Du Piccolo S. Bernardo – Aosta – Col Du Gran S. Bernardo – Gstaad – Boltigen – Spietz – Interlaken – Oberried Am Brienzensee – Meiringen – Gadmen – Silenen – Ingenbohl) che sul versante Tedesco (Luzern – Innertkirchen – Furkapass – Pº De S Gottardo – Bellinzona – S Bernardino – St. Moritz ‐ –Pso De Bernina ‐ Bormio –Passo De Stelvio – Prato Allo Stelvio – Nauders–Imst –Fernpass –Ehrwaild ‐ Garmish Partenkirchen –Murnau –Weilheim –Starnberg –Munich).
    Ora sto per dirvi una cosa che non piace a me per primo anche perchè ne va della mia immagine di motociclista: tutto questo popò di viaggio a me tocca farlo in auto! farei morire la cosa qui perchè si commenta da sola!!!
    L’anno scorso hanno partecipato in 40 tra concessionari Metzeler, giornalisti della stampa e del web ed è stato un successo. Quest’anno saremo in 50!
    Ora, prima o poi lo sapreste o leggereste quindi meglio che ve lo dica io. Avremmo voluto coinvolgere più persone, praticamente invitarne di più, ma anche noi abbiamo dei limiti e dei budget :-[ … ma come alcuni di voi hanno avuto modo di toccare con mano, non mancano mai le occasioni d’incontro e prima o poi coinvolgiamo un pò tutti. Per questo giro i fortunati italiani sono stati MachoMax (Smanettoni.net), Flo (motorbikers), Elios Giannini (clubcbf.com), PacioWeb (cbr600.it) e StelvioHRC (pompone).
    Per tutti coloro che non ci saranno … so bene che è una magra consolazione … mi impegno a tenere sul blog una sorta di diario giornaliero in cui tappa per tappa proverò a trasmettervi le emozioni del tour. Quotidianamente aggiornerò il blog con testi e video se possibile. Va da sè che non farò tutto da solo, nel senso che ovviamente questo blog ha un suo coordinatore, Angela – una sorta di Mrs Wheel – che mi dà una mano a tenerne le fila.
    Mi sembra giusto in questa sede informale e amichevole ringraziare tutti coloro che stanno lavorando a questo evento, sono tanti e tutti grandi professionisti.
    Ragazzi, vi aggiorno sul viaggio e spero che il mio diario di bordo vi faccia in qualche modo vivere le mie stesse emozioni.

  • set 01 2008

    BMW F800ST tested by Bruno De Prato

    Rieccomi in pista!
    Avevo già scritto di De Prato e della Bimota … ma non vi avevo detto che stesso giorno, stessa pista (Vizzola Ticino) ha provato a fare un giro anche su una strepitosa BMW F800 ST gommata Metzeler Roadtec Z6. Bella moto da strada, è la due ruote perfetta per un viaggio emozionante tra curve e salite, Alpi e Appennini.
    Non vi anticipo nulla in merito a quanto dichiara sui nostri pneumatici … non voglio cadere assolutamente nell’autoreferenzialità. Dico solo che per noi è stata una gran bella soddisfazione sentir dire a De Prato certe cose.
    Bene … buon video e ben ritrovati :-)

ROAD RACING 2014

ultimi commenti

iscriviti